Mirna

Intervista a Mirna Casadei

Oggi Karisma Home Staging inaugura una nuova rubrica: le interviste. La prima che presentiamo è Mirna Casadei, ex corsista ma soprattutto grande amica di Karisma, anzi lei fa parte delle Karismatiche.

Mirna Casadei

KARISMA: Raccontaci il tuo background prima di conoscere l’home staging

MIRNA: Ho lavorato per 20 anni come grafica pubblicitaria, organizzazione eventi, allestimento palchi e scenografie per spettacoli. La mia vita lavorativa è sempre stata legata alla creatività e all’immagine. Parallelamente ho sempre coltivato la passione per l’arredamento e l’interior design.

KARISMA: Da dove è nata la tua passione per l’home staging e per la casa?

MIRNA: La mia passione per l’arredamento è nata da bambina quando giravo per mobilifici con mia mamma che stava costruendo casa. Lei ha sempre avuto molto gusto per le cose belle, pulite, semplici e di qualità. Così mi portava continuamente in posti come Il Prisma di Rimini, 5 piani di puro design, nello showroom dell’architetto Angelo Grassi di Gambettola, pioniere del riciclo, da Valentini a Cesena, tempio dei tessuti d’arredamento di qualità, e così via. Ha arredato la sua casa nei primissimi anni ottanta e ancora oggi è attuale. E’ nato tutto da lei. Da giugno 2014 ho scoperto l’home staging grazie all’incontro casuale con una vicina d’ombrellone, Giovanna Rossi. Era venuta a visitare una mostra d’arte moderna che ho organizzato a San Mauro Pascoli, “Il Cantiere Artistico”. Quando mi ha detto che era una “home stager” ho fatto la classica domanda che tutti fanno adesso a me: “Cos’è?”. Me l’ha spiegato in due parole e la mia risposta è stata “Spiegami tutto, questo deve diventare il mio lavoro!”. Così, grazie a Giovanna, ho avuto tutte le indicazioni necessarie per iniziare.

KARISMA: Come mai hai deciso di avvicinarti all’home staging? E alla professione dell’home stager?

MIRNA: Ero in un momento particolare della mia vita, il classico “anno sabbatico”. Il mio lavoro legato ad orari d’ufficio faticava a combaciare con la mia nuova vita familiare. Quando diventi mamma cambia qualcosa nella tua testa e nel tuo cuore. E soprattutto cambiano le tue priorità. Con questa professione ho trovato qualcosa che unisca la mia esperienza per l’immagine e la scenografia con la mia passione per l’arredamento ed il design.

KARISMA: Tra le varie scuole perché hai scelto Karisma Home Staging? Quali plus hai riscontrato tali da scegliere Noi come scuola di formazione?

MIRNA: Al momento di scegliere il corso di formazione professionale non potevo “sbagliare indirizzo” visto che quella sarebbe stata la mia nuova professione… Ho cercato un po’ online e mi sono informata. Mi hanno consigliato due corsi a Milano. Ne ho visitato i siti  e quando ho visto il sito ed i lavori dell’architetto Marta Nannetti di Karisma non ho avuto dubbi: dovevo assolutamente frequentare quel corso! Il gusto degli allestimenti era pulito, di classe, morbido, essenziale. I colori che utilizzava erano quelli che piacciono a me: neutri e armoniosi. Era il mio corso. Mi sono trasferita una settimana a Milano con l’appoggio e la collaborazione del mio compagno che si è occupato completamente del nostro bimbo (che aveva solo 3 anni). Quando sono arrivata a Karisma e sono entrata nello showroom ho sentito subito una sensazione di bellezza e benessere, proprio come quando da bambina entravo in quei meravigliosi mobilifici con mia mamma. Con Marta poi è scattata subito una sintonia speciale, eravamo sulla stessa lunghezza d’onda. Una delle mie fortune è stata proprio quella di conoscere Marta, che mi ha trasmesso una grande passione e dedizione per questo lavoro e mi ha insegnato la cura per il dettaglio. Con lei è nata anche una bella amicizia destinata a durare nel tempo e chissà, magari future collaborazioni!

KARISMA: Come ti é parso il corso professionale di 44h di Karisma Home Staging?

MIRNA: Efficace oltre che piacevole. E’ un corso che ha toccato tutti i punti: allestimento, colore, mercato immobiliare, marketing, fotografia, rendering, etc… Ma mi è piaciuto soprattutto perché ha puntato molto alla pratica, all’allestimento vero e proprio, alla prova sul campo. Che poi è l’essenza di questo lavoro. E poi mi è piaciuto per l’amore per questo lavoro che Marta ha trasmesso.

KARISMA: Raccontaci il tuo periodo post corso, ossia qual è stato il tuo stato d’animo? Come ti sentivi?

MIRNA: Da buon Toro, segno di terra, di sicurezza e di concretezza, avevo già gettato le basi prima di partire… Ho contattato un amico, Maurizio Rossi di Tecnocasa Cesena. Gli ho spiegato cosa sarei andata a fare a Milano e quali sarebbero stati i miei programmi dopo, per capire se ci sarebbe stata una disponibilità da parte sua e se a suo parere questo servizio avrebbe avuto mercato. E’ un imprenditore in gamba ed il suo parere mi interessava molto. Lui ha capito le potenzialità di questa attività e mi ha dato la possibilità di partire dicendomi di contattarlo al ritorno da Milano. C’è stato anche un pizzico di fortuna, quella ci vuole sempre: mentre ero a Milano lui è entrato in contatto per lavoro con un italiano che vive e lavora negli Stati Uniti e che gli aveva dato la sua casa da vendere a Cesena. Parlando di come proporre l’immobile il proprietario gli ha detto qualcosa tipo “ma come, in Italia non utilizzate l’home staging? E come fate a vendere?”. Anche questo ha aiutato.

KARISMA: Quanto tempo é passato dal corso professionale al tuo primo lavoro?

MIRNA: A gennaio 2014 ho fatto il corso, a febbraio ho fatto una prova su un appartamento di famiglia e ad aprile ho fatto il primo appartamento per l’agenzia.

KARISMA: Raccontaci il tuo primo lavoro. Le tue paure i tuoi dubbi?

MIRNA: Era un bilocale fermo sul mercato da tempo perché era un ex ufficio (quindi con infissi da ufficio) in pieno centro storico dove normalmente la richiesta è rivolta ad appartamenti classici in palazzi storici. Dopo il mio allestimento e foto è stato venduto in 30 giorni con uno sconto del 10%. In questo periodo storico del mercato immobiliare è davvero un successo. Per l’allestimento non ho avuto dubbi ed ero anche abbastanza sicura del risultato. Il segreto della riuscita di qualsiasi lavoro in fondo è crederci fermamente.

KARISMA: Come ti rapporti con gli agenti immobiliari? E con i clienti privati?

MIRNA: Oggi collaboro con diverse agenzie immobiliari sul territorio romagnolo, ma mi contattano anche Bed & Breakfast o piccoli hotel che vogliono rinfrescare la loro immagine su web. E’ difficilissimo convincere gli agenti immobiliari ad investire una piccolissima cifra per guadagnarne una molto più grande due mesi dopo. Sembra strano ma è molto difficile. Ma dimostrando sempre professionalità, competenza e soprattutto disponibilità a collaborare, sto trovando dei buoni interlocutori. Per quanto riguarda i privati, una volta preparata la casa per la vendita, consiglio sempre loro di rivolgersi ad un’agenzia immobiliare perché hanno sempre molti contatti ai quali proporre l’immobile. E poi oggi c’è anche tanta burocrazia e vendere casa privatamente può diventare stressante.

KARISMA: Ad oggi pensi di essere soddisfatta del tuo lavoro?

MIRNA: A livello di qualità del mio lavoro e dei miei risultati sono davvero molto soddisfatta. Ad oggi ho allestito circa 15 appartamenti e sono stati quasi tutti venduti in un mese o due con una media del 5% di sconto! Comunque cerco di perfezionarmi di continuo facendo corsi che possono farmi crescere professionalmente: fotografia d’interni, web marketing, social media, uso di Lightroom e soprattutto Vendita Etica un corso illuminante grazie alla professionalità di Alice e Alberto di Passodue. Seguo quotidianamente il loro blog, Diario di un Consulente, per perfezionare il modo di collaborare con i committenti in modo costruttivo, etico appunto.

Per quanto riguarda la rendita di questo lavoro diciamo che sono ancora in fase di investimento. Investimento in materiale, attrezzatura, formazione e soprattutto in contatti e relazioni. Ho adattato un po’ le tariffe al mio mercato di riferimento che è abbastanza in provincia, anche per diffondere la conoscenza dell’home staging e farne crescere l’esigenza, soprattutto attraverso il passaparola positivo, quindi i guadagni sono ancora un po’ lontani! Ma sono fiduciosa e li vedo proprio lì, all’orizzonte!

Per chi volesse conoscere meglio Mirna Casadei o collaborare con lei il suo sito è: www.mirnacasadei.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *